martedì 22 febbraio 2011

Qualche pensiero qua e là sul mondo canino

In questi giorni mi sto dedicando molto alla ricerca del nostro prossimo luogo di vacanza per l'estate, e infatti sto postando poche ricette :D ...dato che quest'anno c'è anche il rampollo peloso, è normale che ci portiamo pure lui! Ho cercato tanti posti, mandando una richiesta di preventivo a tutte le strutture che potevano interessare in Toscana, Emilia-Romagna, Marche e Abruzzo, in modo da avere ampia scelta, e ho cominciato a ricevere delle risposte. Molti posti sono lontani dal mare, molti costano uno sproposito, molti sono già pieni (e meno male che c'è crisi!), molti non accettano i cani, molti li accettano solo in bassa stagione. Il Nobel per l'intelligenza lo merita però chi mi ha risposto "Gentile Signora, La informiamo che nelle nostre strutture i cani non sono ammessi, le inviamo comunque un preventivo nel caso volesse trascorrere la vacanza da noi" …
….
….
Ma sei deficiente? Ma io ti chiedo la disponibilità di portare il cane e secondo te lo lascio a casa per passare "comunque le ferie da te"? Giusto, perché il tuo albergo merita talmente tanto che io PUR DI VENIRCI lascio il cane a casa a curarmi le piantine _._
Ci vuole proprio un cervello per rispondere così … dimmi piuttosto che i cani non sono accettati … punto! E anche lì, ci spenderei una mezza parola. Noi siamo partiti con l'idea del "mare col cane". Ma poi ripensandoci … il cane lo porto in campeggio, ok, o in albergo o quello che trovo, ok … e poi? In spiaggia? A parte che in agosto soffoca di caldo, poraccio, ma poi, in Italia, i cani in spiaggia .. ci possono andare? Le spiagge adibite a loro sono proprio poche, ho cercato a destra e a manca ma ovunque ho letto recensioni poco lusinghiere sui tratti di litorale destinati ai nostri pelosi. Ma perché siamo così? Voglio dire, d'accordo, non tutti devono amare gli animali, per carità, siamo tutti diversi e con le nostre preferenze, ma perché a me è capitato di passare le ferie in spiaggia con 4 idioti che ogni 5 minuti ti tirano addosso il pallone perché stanno disputando la trasposizione della finale dei Mondiali di calcio, senza che nessuno dicesse loro nulla? Quelli non danno fastidio? Oppure il tuo vicino di ombrellone che si porta lo stereo da casa, giuro, sa il Signore dove si è infilato la spina, e con un milione di decibel ti fracassa le ovaie per tutto il giorno con lo stesso ritmo tunztunztunz … Non dovrei sentirmi infastidita? O, peggio ancora, sei lì che stai per mangiarti una fetta succosa di anguria, degli spiedini di frutta, il gelato, fate voi quello che volete, il vostro palato è pronto a ricevere la goduria che vi siete comprati e … AHGHHAH COFFF COFFF eccheè?? Hanno messo l'inceneritore al posto del tabiotto del bagnino? Ma no, è solo il tuo vicino che ti spara addosso il fumo della sua sigaretta, il cui mozzicone quasi sicuramente (dico quasi, qualcuno educato c'è) verrà lasciato nella sabbia (si spera spento) alla mercè dei bimbi che spalettano e lo useranno come comignolo del castello di sabbia.
Ora, ho sempre visto questi comportamenti, e non ho mai fatto la signorasotuttoio, per la serie, vivo e lascio vivere, se proprio mi rompi i maroni direttamente ti dico qualcosa, sennò… siamo in vacanza cavolo, relax, take it easy!!! E invece il cane no, da fastidio, il miglior amico dell'uomo, che non fuma, non ascolta la musica truzza (non me ne voglia chi l'ascolta, per carità!!), non tira pallonate, ma se ne sta lì buono sotto l'ombrellone (perché fa caldo … e il cane col caldo mica corre a destra e a manca! L'estate scorsa Neville passava le giornate all'ombra delle rose in giardino, stravaccato a pancia in su, tanto per dire)… non siamo normali, no davvero!! Quando porto a spasso il cane, e incrocio qualche vecchietta/o, oh mamma!!! si tirano da parte come se avessi la peste, invece ho solo un cane! Un cane vaccinato, non un ricettacolo di virus e potenziale arma batteriologica di distruzione di massa! Sarebbe da chiedere "mi scusi, lei fa lo/a schizzinoso/a … ma dopo che ha fatto pipì se le lava le mani?" No perché mi è capitato, e non una volta sola, di vedere uscire persone dai bagni pubblici senza che degnassero il lavandino di uno sguardo, beh grazie tante, preferisco farmi dare una leccata dal mio cane piuttosto che stringere la mano a uno di questi qui! Ma che pregiudizio c'è coi cani? Che mordono? Che inquinano? Che sporcano? Ma cosa? Se il cane sporca, è dovere di noi padroni pulire, mica è colpa del cane! Se io sono una persona pulita (e io sono MANIACA delle pulizie) è normale per me tenere pulito anche il mio cane, e dove sporca il mio cane. Per colpa di qualche idiota che porta il cane a sporcare in giro e non pulisce, dobbiamo rimetterci tutti? Questa ve la racconto, è grottesca come cosa: estate 2006 (mi pare), nelle piscine di un parco divertimenti, un padre porta il bimbo di 1 anno circa in piscina, NON passano  dalle docce, il bimbo è senza costumino (e già lì, con tutti i depravati insospettabili che ci sono in giro, lasci il figlio in giro nudo, vabbeh), cosa fa il bimbo? Anima bella, fa la NUMERO 2 (e ci siamo capiti va!) in acqua! In piscina! In mezzo a tutti! Ovviamente, direte voi, il padre si scusa e chiama il bagnino … EEEEEEEEEEEH NO!!! Il padre acchiappa il pupo e se ne va come se nulla fosse! Alcuni bagnanti  richiamano il bagnino che insegue il padre e la PERLA FINALE di questo emerito pirla? "Ho pagato il biglietto, ho diritto di fare come mi pare!" O.o … dopo 'sta cosa, il parco doveva vietare l'ingresso ai bambini? No, semmai ai padri deficienti dico io!
Ora, tornando a noi, io capisco che molti cani sono grossi, possono intimorire con la stazza etc ... ma dobbiamo sempre calcolare che primo: l'abito non fa il monaco; secondo: non è il cane che è stupido, se fa cavolate, ma è il suo padrone che è capace o meno di educarlo. Quindi, per favore, un invito a tutti NOI genitori di cani: siamo educati, cortesi e rispettosi, puliti e impeccabili, e nessuno ci potrà dire nulla! E un invito a chi non ha la gioia di avere un peloso in giro per casa: provate a capire chi, come noi, prova appagamento nel tornare a casa la sera, magari incazzato nero per mille motivi, ma nel trovare un'accoglienza festosa si dimentica dei problemi quotidiani; provate a pensare alla nostra gioia, nel sentirci importanti per qualcuno, senza per questo giudicarci come persone superficiali o senza ideali (mah, quella ama i cani, piange per i cani poi ci sono le persone nel mondo che muoiono di fame...); cercate di capire che i nostri amici pelosi a volte sono migliori di noi umani, non guardano al nostro portafoglio, a come ci vestiamo e a quale auto guidiamo, loro ci amano per come siamo, semplicemente. Mentre scrivo, mi perdo a pensare a cosa mi diverte del mio Neville ... è bellissimo quando sei lì che leggi sul divano, e con la coda dell'occhio vedi che lui passa trotterellando con un suo gioco in bocca, tutto fiero, va a sedersi in un angolo e comincia a giocare ... oppure quando rientro a casa e lo trovo ad aspettarmi nella sua cestina, scodinzolante, e non si muove finchè non lo chiamo da me, e poi arriva a travolgermi (e meno male che è piccolo!!!)... o la mattina, al suono della sveglia, si precipita al nostro letto e viene a svegliarci ... rompe un po' la balle al momento, ma a ripensarci è una cosa tenerissima! Insomma, i nostri pelosi fanno parte della famiglia, permetteteci di portarli con noi in vacanza, ne siamo comunque responsabili noi no? Vabbeh, mi rendo conto di aver scritto un papiro per certi versi inconcludente, ma mi sono sfogata ... ah, e per la cronaca, alla fine di tutto, se riesco a prenotare ho trovato un posto bellissimo (almeno vedendo le foto) ... in montagna però! E almeno non lo dobbiamo abbandonare in camera tutto solo mentre noi ci divertiamo; siamo una famiglia no? E allora ci divertiremo tutti!!!

6 commenti:

  1. BRava!!Se uno si fa un cane lo deve trattare bene!
    Ma dove sta il cagnetto.....potevi mettere qualche fotinaaaaaaaaaaaaaaaa!=!!?!??!:D

    RispondiElimina
  2. eccolo eccolo...l'ho trovatooooooooooooo!:D
    Che bellino...cmq, metti qualche altra fotina no!^?:D
    MI piaccionoi cagnetti, anche se un po più piccolini dei tuoi e non posso averlo perchè il mio ragazzo è allergico!:( Naggia!

    RispondiElimina
  3. hai perfettamente ragione. non demordere, continua la ricerca e gira sui forum di chi viaggia con gli animali al seguito, troverai ottimi consigli.
    Le strutture valide che accettano animali devono essere premiate e tu hai diritto di andare in ferie col tuo pelosotto!

    RispondiElimina
  4. peccato Cranberry, io ormai al mio Neville nn rinuncerei per nulla al mondo, se dovessi diventare allergica mi drogo di antistaminici piuttosto, ma non lo darò mai via! :D

    Crysania, sto cercando in giro, allargando la ricerca anche alla montagna ho più possibilità ... spero di riuscire a trovare qualcosa in tempo!

    RispondiElimina
  5. Mi chiedo spesso perchè in Italia non siano ammessi i cani in spiaggia, non ci vedo niente di male, è da diversi anni che andiamo al mare in Corsica, l'anno scorso una coppia ha visto che stavo seguendo con gli occhi il loro cane e si è fermato vicino a noi, alla fine erano italiani e ci hanno spiegato che si erano fermati perchè avevano visto che non li guardavo male...il cane in questione era un pastore tedesco femmina talmente educata che aveva occhi solo per il padrone, manco mi guardava , sob! Al ritorno in traghetto mi hanno affidato un huschy, peccato averlo dovuto restituire era morbidissimo!!! Volgi gli occhi alla Corsica e vedrai che passerai delle belle vacanze!

    RispondiElimina
  6. non capisco davvero ... allora nessuna fonte di rumore/distrazione/fastidio dovrebbe andare in spiaggia! nè i bimbi che urlano, nè i ragazzini che giocano, nè la nonna sorda che urla per farsi sentire, nè il fumatore, nè le radio, nè i tizi che passano col cocco .... cioè io sto esagerando però .. cavoli un po' di tolleranza!! e comunque quest'anno.. montagna!!!!

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un tuo pensiero? Ogni consiglio è importante per me!