giovedì 31 marzo 2011

Profiteroles stravaganti ... col ripieno di menta e la glassa al cioccolato!

Ormai sono diventata lentaaaa ... il tempo vola e io mi trovo a scrivere un post a settimana ... ma del resto tra lavoro, uomo e cucciolo ... a volte vado a letto piatta! Stasera finalmente respiro un po', e quindi posso pubblicare un dolcetto fatto circa due settimane fa, dopo molti tentennamenti. Sì, perchè io, di fare i bignè, avevo una paura folle, un terrore allucinante, tant'è che due venerdì fa ho detto "li provo stasera che son sola, se fanno schifo ... faccio sparire le prove" ... e invece, tornato dal calcetto, Marito ha trovato ad attenderlo tante allegre pallette profumose, che non so nemmeno io come ho fatto a farle! Cioè ... certo che so come ho fatto, il mio fantastico braccio destro in cucina mi è stato indispensabile (I love Bimby!!!), e quando ho visto formarsi le palline nel forno .... che bello!! Ero tutta contenta!!! Adesso non vedo proprio l'ora di dirvi come ho fatto, per cui ... si parte!

Ingredienti

Per i bignè:
  • 150 gr di farina 00
  • 100 gr di burro
  • 250 gr di acqua
  • 4 uova 
  • un pizzico di sale

Per la crema alla menta
  • 40 gr di acqua
  • 60 gr di sciroppo menta
  • 2 uova intere
  • 150 gr zucchero
  • 60 gr di farina
  • 30 gr burro morbido
  • 500 ml latte 
  • 1 pizzico di sale

Per la glassa 

  • 200 ml panna fresca
  • 200 gr cioccolato fondente tritato

Iniziamo facendo i bignè, seguendo la ricetta del libro base Bimby: mettere nel boccale acqua, sale e burro: 10 minuti, 100°, vel.2. Unire la farina e lavorare l'impasto 30 secondi vel.4. Lasciare terminare la cottura con il Bimby spento per 10 minuti; in questo tempo di attesa mescolare l'impasto a vel.4 per almeno 5 volte. Lasciare raffreddare l'impasto nel boccale, poi aggiungere le uova, una per volta, mescolando a vel. 4, lavorando tutto per altri 30/40 secondi a vel. 5. Con la sac à poche formare delle palline distanziate sulla teglia coperta di carta forno, e infornare a forno caldo a 180° per circa 20 minuti.
Livello 1 ... completato!!! 



Mentre raffreddano, facciamo la crema alla menta inserendo tutti i relativi ingredienti nel Bimby e cuocendo per 8 minuti a 80°, vel.4. Travasare in una ciotola e far raffreddare. Una volta fredda, con la sac à poche riempire tutti i bignè e disporli accatastati in una pirofila.


Da ultimo, fare la glassa: scaldare la panna nel boccale, 4 minuti, 80° vel. 2. Unire il cioccolato tritato e lasciare riposare. Mescolare: 7/8 secondi a vel. 3, finché si ottiene una crema omogenea. Lasciare raffreddare, e quando la glassa è fredda la montiamo 4 minuti a vel. 5; dato che mi era avanzata della crema alla menta, l'ho aggiunta amalgamandola bene alla glassa (in cucina non si butta niente!!!). Versare la glassa sui bignè; lasciamo assestare tutto in frigo e ... via col peccato di gola!!





giovedì 24 marzo 2011

Crostatine canarine, ovvero ... i dolci preparati da Fred e George Weasley

“Vuoi una crostatina alla marmellata Hermione?” disse Fred. Hermione guardò perplessa il vassoio che le porgeva. Fred fece un gran sorriso. “E’ tutto a posto” disse “Non gli ho fatto niente. Ma stai attenta a quelle con la crema … “. Neville, che ne aveva appena addentata una, tossicchiò e la sputò. Fred scoppiò a ridere “Era solo uno scherzetto, Neville …”. Hermione prese una crostatina alla marmellata.
[…]
In quel momento tutti si voltarono a guardare Neville che si stava trasformando in un grosso canarino. “Oh, mi dispiace Neville!” gridò Fred al di sopra delle risate. “Mi ero dimenticato … erano proprio le crostatine alla crema che abbiamo stregato … “ . Un minuto dopo, comunque, Neville fu in piena muta, e appena gli furono cadute le piume, riprese il suo aspetto di sempre. Si unì addirittura alle risate. “Crostatine Canarine!” gridò Fred alla folla agitata. “Le abbiamo inventate io e George … sette zellini l’una, è un affare!”.



Ho esordito con una citazione tratta da un libro che adoro, ovvero il quarto volume della saga di Harry Potter, Harry Potter e il calice di fuoco. Adoro la storia intera (divisa in sette volumi), adoro i personaggi, e dal piccolo brano che ho riportato si intuisce facilmente a chi ci siamo ispirati io e Marito per la scelta del nome del nostro cucciolo. Ma il motivo per cui ho scelto di parlare di Harry Potter è un altro, e fa seguito all’interessante Contest di Nella vita passata ero un pomodoro 


che prevede la preparazione di una ricetta ispirata ad un libro che ci ha particolarmente appassionato … e io da dove altro potevo attingere se non da qui? Non mi vergogno ad ammettere che ho letto i sette libri almeno cinque o sei volte ciascuno (alcuni anche di più), conosco dei pezzi a memoria, applico citazioni del libro alla vita reale; nei casi più gravi, cerco di applicare le formule magiche ai piccoli intoppi della vita quotidiana … sarebbe molto più semplice aprire le porte mormorando Alohomora invece di perdere tempo nel cercare le chiavi no? Oppure nel fare le pulizie, invece di faticare, la formula Gratta e Netta fa sempre comodo! Ma torniamo adulti e seri :D … Tempo fa Mara di Che Gusto Sa? ha postato sul forum Quisquilie la ricetta per fare dei piccoli dolcetti veloci e buonissimi, chiamati Sbriciolini Mimosa. La farcitura si può fare in mille modi, con marmellate o creme ai vari gusti … e io stessa ho fatto e rifatto questi dolcetti in tanti modi diversi … ma da quando li ho provati con la crema … beh nella mia testa sono diventati le mie “Crostatine Canarine”. Come si vede dal link, Mara li propone chiusi, ma io, per assecondare il mio desiderio di mangiare finalmente qualcosa che fosse in qualche modo legato al mondo dei maghi, ho provato a farle “aperte”, cioè con la crema in bella vista … e … beh, appena tolte dal forno, se chiudo gli occhi, mi sembra di sentire le risate della sala comune di Grifondoro, c'è Neville Paciock che cambia le piume e nella mia tasca forse ... c’è anche il legno leggero di una bacchetta magica…

Ingredienti:

Per la base:
  • 300 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 80 gr di burro freddo
  • Un cucchiaino di lievito per dolci
Per la crema:
  • 50 ml fra succo di limone e limoncello
  • 1 uovo
  • 75 gr di zucchero
  • 30 gr di farina
  • 15 gr di burro morbido
  • 250 ml di latte
Preparare la crema inserendo gli ingredienti nel boccale; cuocere per 8 minuti a 80°, vel.4. Preparare la base mettendo tutti gli ingredienti relativi nel boccale pulito, frullare per pochi secondi a vel.4: deve uscire un composto granuloso, farinoso. Versare un cucchiaio di composto in ogni pirottino, creare un piccolo avvallamento al centro e con una sac à poche porre la crema sulla superficie. Infornare a 180° per circa 15/20 minuti … e … pronti a trasformarvi in canarini?

mercoledì 23 marzo 2011

Un altro regalino ... che bello!!

Finalmente ho un attimo per dedicarmi a questo!! Grazie, grazie, grazie e infinite grazie a Morena perchè nella scelta dei blog a cui regalare questo premio


ha scelto anche me! Sono contenta, anche perchè del mio blog ha detto

Olio, sale e ...Cincy   
Un blog che conosco da poco ma che già mi piace un sacco! Destinato ad un grande successo!

accidenti ... devo dimostrarmi all'altezza di tale aspettativa allora! Mi devo dar da fare! 

Ora però cerchiamo di adempiere ai "doveri della gloria" ... eheh!! Devo raccontare 7 cose di me? Beh io se parto poi son logorroica e non la smetto più, quindi scegliamo con cura il contenuto delle mie rivelazioni ... mumble mumble ...

  1. Mi piace farmi i fatti miei, e odio veramente quelli che si impicciano dei fatti degli altri, che decidono per gli altri, che fanno i conti in tasca agli altri, o che semplicemente curiosano. Probabilmente la loro vita non è così interessante perciò hanno necessità di vivere la vita delle altre persone. Fosse per me, i reality non dovrebbero nemmeno esistere, così come le riviste di gossip.
  2. Mi sento felice anche per le piccole cose, un pasticcino, una piccola novità o diversivo, un gelato durante una passeggiata, un dolcetto inaspettato
  3. Sono una vera frana nelle cose manuali, con la testa parto con mille idee, poi all'atto pratico è un disastro ... sarà per quello che ho provato una sola volta a fare il MMF e ... lasciamo stare va!
  4. Mi piace molto stare all'aria aperta, passeggiare, stare sul prato, sentire il profumo dell'erba tagliata, fare i picnic
  5. Mi piace in maniera ossessiva il colore rosa, nelle sue mille sfumature
  6. Adoro leggere, soprattutto la saga di Harry Potter che ormai so a memoria
  7. Ho una passione strana per le scarpe, nel senso che le adoro ma non ne compro mai molte, mi piace proprio stare nei negozi di scarpe a guardarle! Poi quando mi innamoro di un paio esposto ... basta! E' mio! Ma la scelta è sempre lunga e faticosa!
E così, siamo arrivati al momento di scegliere a chi regalare il premio, e allora ecco i 15 prescelti!

Zuccherando




Puffin in cucina e non solo

lunedì 21 marzo 2011

Con un giorno di ritardo ma ....

Il 14 maggio 2010 io e Marito siamo diventati "genitori" ... in senso lato, è vero, ma abbiamo iniziato a capire cosa voleva dire prendersi cura di un essere vivente che aveva bisogno di attenzioni, cibo e coccole. Quel giorno è iniziata la nostra vita "a 3" ... ma tu sei nato prima. L'ultimo giorno di inverno, allo sbocciare della primavera, sei arrivato tu insieme a 5 fratellini ... un piccolo batuffolo bianco, con gli occhi azzurri, spaurito e spaventato. La prima volta che ci hai visto, eri forse mezzo addormentato ... ed eri tenerissimo; 



papino si è innamorato subito di te, ma pensava che ti avessero già scelto, perchè eri bellissimo ... e invece no, eri ancora "orfanello", e qualche settimana dopo ti abbiamo portato a casa ... 


e abbiamo iniziato a vivere insieme, ci hai fatto un po' disperare all'inizio, povero piccolo, eri senza mamma e con due persone nuove, in una casa nuova, però ci hai voluto bene subito, e ti sei fidato ... e ieri hai compiuto un anno, piccolo cucciolo, e nonostante i timori iniziali io e papi siamo diventati bravini vero? Ti abbiamo insegnato un po' di cose, e tu hai imparato bene; certo, ci hai distrutto la casa, ma si sa che voi cuccioli siete combinaguai! Adesso sei grande, ti abbiamo comprato la pappa per gli adulti, eh! Hai imparato a stare in auto, al guinzaglio, in casa d'altri ... sei diventato un bravo cagnoletto! E hai reso la mamma meno apprensiva, che all'inizio voleva tenerti in giardino, poi invece hai cominciato subito a stare in casa ... e adesso quando fai il bravo mamma e papi ti tengono sul divano a vedere la tv, o sul letto mentre leggono! Ti vogliamo tanto bene piccolo, e anche quando sarai un cane "saggio" ... sarai sempre il nostro cuccioletto! 



Tanti auguri!!!!

giovedì 17 marzo 2011

Perchè tirarsi in cucina ... che senso ha? :P

Allora .... come esordire? Dunque, spesso si vedono in televisione spot in cui donne fanno le pulizie col tacco 12, il vestitino di seta grigio, oppure cucinano roba schizzante tipo sugo o altro con indosso un grembiule impeccabilmente bianco ...
...
...
seeeeeeeeeeeeeee...... e chi ci crede???? Non so voi, ma io anche solo per spolverare il dolce di zucchero a velo, mentre i commensali finiscono la seconda portata ... boh, faccio un disastro! Insomma, dico io, sarà meglio stare comode, no, in cucina? Io solitamente traffico e cucino vestita da Cenerentola sfigata e poi finito tutto, mi richiudo in camera ed esco completamente trasformata, non stragnoccola come le pubblicità ma.... in qualche modo mi tiro insieme dai!!!

Ecco perchè ho trovato carinissima l'idea di Cooking Planner che ha progettato questa raccolta





proprio per vedere come ... ci conciamo in cucina!! Devo dire che io sono molto sul classico, adoro la tuta per cui in cucina è probabile vedermi così, mentre armeggio col mio Bimby ...


coi capelli rigorosamente tirati indietro perchè ne ho una marea e non è carino che finiscano in mezzo agli spaghetti come tentativo di mimetizzazione ... :D

Ecco, qui ho finito di cucinare per cui perdonatemi la vanità ... ma mi sono fatta fotografare seduta sul bancone, non è proprio da calendario ma ... insomma non sono male no?


.... e infine .... lo so che qualcuno avrà già notato il dettaglio glamour nella mia "mise da cuochetta" ... e del resto come si fa a non notare quelle fantastiche, morbide e calduccissime ....


...... super-mega-ciabattone a forma di rinoceronteeeeeeeeee!!! Il vero tocco di classe no? Roba che farebbe impazzire tutti i consulenti d'immagine dei programmi di Real Time ... eheheh!!!

Adesso vado ... devo togliere dal forno una delle prossime ricettine che pubblicherò ... ciao ciao!!

Per un Contest "Perbene" .... una ricetta semplice e utile!

Quando Sunflowers ha lanciato il suo Contest



legato alle ricette per contrastare l'endometriosi, ho cominciato a guardarmi in giro e documentarmi, e vi riporto qualche link dove ho trovato informazioni interessanti:

Wikipedia
Associazione Italiana Endometriosi
A.P.E. onlus

Ecco la mia ricetta:

Ingredienti:
250 gr tagliatelle fresche
Passata di pomodoro
Origano
1 scatoletta di tonno da 80 gr, o da 120 gr se si vuole bella “tonnosa”, ben sgocciolato
Un pizzico di sale
Un cucchiaio di olio di oliva
Qualche pezzetto di cipolla surgelata

Far rosolare, in un padellino, la cipolla con l’olio. Aggiungere poi la passata di pomodoro (niente dosi, io vado a occhio, se il sugo mi avanza lo tengo via oppure me lo mangio da solo, col panino caldo!), l’origano, il pizzico di sale e far sobbollire bene il sugo. Quando è ben caldo, aggiungere il tonno e mescolare, e lasciare andare a fuoco lento. Nel frattempo lessare la pasta, e quando è pronta scolare e condire. Un piatto semplicissimo, è vero, ma gustoso, invitante e utile!



giovedì 10 marzo 2011

Polpettine di pane agli spinaci filanti


Oggi Mamma Papera ha lanciato il suo nuovo Contest


che affronta il problema esistenziale di tutti, in cucina: il tempo, che inesorabile corre e ci costringe a fare i salti mortali per star dietro a tutti gli impegni che abbiamo. Sarà interessante vedere tutti i metodi ingegnosi che ci inventeremo per produrre ricette veloci ed originali, io per ora do il mio contributo con questa ricetta … (?) … anche se più che una ricetta si tratta del festival del riciclo! L’idea è nata poche sere fa, l’uomo di casa usciva a giocare a calcetto, io dovevo pulire casa e fare anche delle cose al pc, insomma il tempo era poco, e nel mentre mi rendo conto che .. “toh… ma io non ancora cenato!” … al che … panico! Mi sono ricordata che da qualche parte avevo la ricetta delle polpette di pane, postata da Giovanna sul Forum Quisquilie, e siccome le avevo già provate ed erano buone, ho pensato di modificarle un pochino, giusto per evitarmi di aggiungere al pasto contorni di verdure o fette di formaggio … per la serie … giù tutto insieme che poi si lavora!

Ingredienti
1 spicchietto d’aglio
Pangrattato (una tazza da cappuccino circa)
Prezzemolo qb (quello essiccato)
1 fetta di fontina
3 cubetti di spinaci surgelati
Latte qb
Sale e pepe qb

Innanzitutto mettere a bollire dell’acqua, e giunta a bollore salare e cuocere i cubetti di spinaci (che solitamente ci mettono 8/9 minuti, stando alla confezione). Nel frattempo mischiamo il pangrattato col latte, fino ad ottenere una pappetta, aggiungiamo un pochino di prezzemolo, sale e pepe a piacere, lo spicchio d’aglio che va sminuzzato finemente e la fetta di fontina, opportunamente ridotta a pezzetti piccolini. Ormai gli spinaci dovrebbero essere cotti, per cui li scoliamo, li strizziamo e li tagliuzzamo un po’, per amalgamarli al composto. Infine formiamo delle polpette (le mie, lo so …. avrebbero bisogno dell’estetista!!) e friggiamo per qualche minuto in abbondante olio caldo. Considerando la cottura degli spinaci di 10 minuti al massimo, 5 minuti per il “mescolamento ingredienti” e 5 o 6 minuti di frittura … direi che può considerarsi decisamente una ricetta veloce!!




lunedì 7 marzo 2011

Che buono il succo di frutta!!


Un giorno mi sono cimentata nell’autoproduzione dei succhi di frutta, sempre per far mangiare la frutta all’uomo di casa, e dato che quelli in commercio contengono una quantità enorme di zuccheri, ci ho provato io! Si possono fare ovviamente con tutta la frutta, io li ho fatti alla mela/pera/banana … un bel miscuglio!

Ingredienti
Frutta mista per 600 gr (divisa tra mele, pere e banane)
Succo di mezzo limone
100 gr di zucchero
600 ml di acqua

Prepariamo lo sciroppo: ne boccale mettiamo acqua e zucchero, 10 minuti, 100°, vel.1. Aggiungiamo la frutta e il succo di limone e frulliamo a vel.5 per 1 minuto. Infine, omogeneizziamo per 1 minuto a vel. Turbo, dopodiché invasiamo e sterilizziamo mediante ebollizione.


giovedì 3 marzo 2011

Eggs in Smoking - Frittata al tonno

Sono vergognosa, lo so, ma io nutro un amore smisurato per le uova; mi va pure di fortuna che ho il colesterolo contenuto, quindi mi posso concedere una frittatina, o un bel “ciareghì” ogni settimana; ma se fosse per me, mangerei uova tre volte al giorno, ogni santo giorno! Va da sé che quando ho trovato questo Contest di Gustosamente, mi son detta “Eh no, non posso mancare qui!”. Eccomi quindi a proporvi una frittatina semplice semplice, che faccio al vapore, ma che si può fare anche al forno o in padella, ricetta datami tempo fa dalla mia presentatrice Bimby.

Ingredienti:

Prezzemolo (io uso quello essiccato già pronto nei vasetti)
4 uova
2 cucchiaini di pangrattato
1 scatola di tonno da 160 gr
Sale e pepe qb
1 cucchiaino d’olio

Inserire tutti gli ingredienti nel boccale, frullare 20 secondi a vel.4. Bagnare e strizzare un foglio di carta forno, foderare il vassoio del varoma, versare il composto, livellare, coprire il tutto con carta stagnola e infine col coperchio del varoma. Versare nel boccale 600 ml d’acqua, posizionare il varoma e cuocere per 20 minuti a varoma vel.1. E’ ottima come secondo, oppure come antipastino, se tagliata a quadretti, o anche comodissima da mettere nel panino per un picnic!


Con questa frittata partecipo al Contest di Gustosamente


che mette in palio, offerto da Scacco alle regine, per il vincitore .... e cosa se non qualcosa di ovettoso?? Correte a vedere!!!